Stella al Merito della Solidarietà professionale


Statuto e Regolamento


Art. 1

La distinzione è destinata a premiare coloro che si siano resi benemerenti al prestigio della professione e/o del Collegio; a) con la realizzazione di opere di particolare rilievo con invenzioni o innovazioni nel campo del lavoro, della scienza, della tecnica e delle arti; b) con atti o segnalati servizi e impegno personale a favore delle organizzazioni di categoria; c) con significative dimostrazioni di perizia, esperienza e laboriosità , di rettitudine morale e sociale e di considerevole fedeltà alla professione;


Art. 2


Per le motivazioni di cui al comma a) e b) dell’art.1 non esistono limitazioni di residenza del canditato, mentre per il comma c) la distinzione è riservata ai soli iscritti al Collegio Toscano;


Art. 3


Gli atti istruttori hanno carattere riservato e sono affidati al Segretario del Collegio, da presentarsi al Consiglio Direttivo per le conseguenti deliberazioni.


Art. 4


La distinzione consiste in una stella a cinque punte in smalto bianco con al centro l’effige dorata di San Tommaso e la scritta ‘Stella al Merito della Solidarietà Professionale’, nel retro lo stemma del Collegio con la sua dizione.


Art. 5


Unitamente alla decorazione viene rilasciato altresì un diploma e, in una lettera a parte, anche la motivazione. La consegna avviene in coincidenza di una manifestazione ufficiale del Collegio.


Elenco alfabetico degli Iscritti decorati, nel corso degli anni,

della Stella al Merito della Solidarietà Professionale

 

Giuseppe Ambrosini – Mario Aprile
Guido Bartolozzi -Giuliano Bocchia – Carlo Boselli – Brunetta Braccini – Renato Braggio – Maurizio Bucaioni – Mauro Bucci
Ciro Caiazzo – Renato Calcaterra di Settimo Vittone – Adolfo Cappellani – Massimo Cecere – Alvaro Chiti Giovanni De Gennaro di Castelmuzzo – Massimo Della Porta – Vanni Vinicio Dogi
Marcello Faberi – Eugenio Fallani
Giuseppe Galeotti – Carlo Gemignani – Gian Luca Gori
Luigi Magliano – Mauro Majonchi – Carmine Marrone – Alfredo Martini – Mario Miele – Lorenzo Migliorini – Eugenio Minelli – Andreino Luigi Miragoli di Castelluccio Filippo Novario – Maria Dolores Novati
Danilo Palombo- Marcello Pelagatti – Romolo Perrozzi – Raoul Pieri – Lilia Potoroaci – Paolo Pucci – Walter Pucci
Pietro Rivano – Sergio Rossetti – Graziella Rossetti Taddei – Sara Rovai
Vito Mario Salvatore – Renato Santini – Mariano Spina – Umberto Stefanelli
Piero Taddei – Franco Tempesti – Franco Torrini
Renzo Vallini – Andrea Vinchesi