Come riconoscere un’opera d’arte

Nell’ambito dei programmi di formazione continua, la Prof.ssa Dott.ssa Cecilia Santinelli, storica dell’Arte, propone il breve corsoCome riconoscere un’opera d’arte: storia, conservazione, mercato” rivolto ad Antiquari, Galleristi, Collezionisti, Amatori e Consulenti, nella consapevolezza che il settore specifico non tollera più preparazioni autodidattiche o pressappochistiche.

Il percorso, sviluppato su 3 fine-settimana (sabato e domenica, dalle 9 alle 17, presso la sede del Collegio in Firenze) in date da individuare secondo le esigenze dei partecipanti, prevede:

l’analisi stilistico-compositiva dell’opera e la sua collocazione nel contesto storico generale;

l’analisi tecnica per la individuazione dei materiali compositivi, le alterazioni, gli eventuali restauri, le contraffazioni e le falsificazioni;

il restauro, non tanto dal punto di vista tecnico-scientifico quanto, soprattutto, secondo parametri critici al fine di cogliere le differenze tra restauro estetico e conservativo (interventi del Prof. Dott. Andrea Papi – specialista del settore);

il mercato dell’Arte ed i criteri per la valutazione economica di un’opera (interventi di un Perito – laureato in Storia dell’Arte).

Con il numero chiuso di 20 partecipanti, viene richiesto un contributo complessivo di € 300 a partecipante, comprensivo di dispense, coffee-break e colazione  a buffet (a metà giornata) oltre ad un attestato finale di frequenza, utile anche all’eventuale iscrizione presso il Collegio come “esperto” in materia. Per informazioni ed individuazione delle possibili date di interesse, contatti via e-mail (segreteria@collegiotoscanoperiti.org) o telefono (055/481650 – cell. 3737944675).